i

Un Vouvray per una bella insalata fresca di stagione

  • Numero di persone4
  • Difficoltà
  • Preparazione30 min
  • Cottura min

Recette

Ai fornelli! Cosa si può bere oggi con una bella insalata con funghi? Una ricetta che abbinerà funghi di stagione a un vino venuto dalla valle della Loira, il Vouvray, attenzione però si tratta del Vouvray secco! Spesso bevuto con delle bollicine, la denominazione di Vouvray offre anche dei vini tranquilli che delizieranno le vostre papille.

L’estate fa gli straordinari e il nostro stomaco deve approfittarne. Vi proponiamo quindi di elaborare una ricetta che vi offrirà freschezza nel piatto, ma anche nel bicchiere. Per accompagnare questa insalata di funghi alle mandorle e alle erbe, degustate un Vouvray dal naso netto e fresco, che sprigiona profumi di fiori bianchi, tocco di miele con uno sfondo minerale, tutto questo lascerà in bocca un tocco aromatico e fresco che vi permetterà di gustare al meglio il vostro abbinamento tra pietanza e vino.


 

Gli ingredienti per questa ricetta

  • 250 g di funghi "Les P'tits Apéro LOU"

  • 50g di mandorle intere mondate

  • 1 cucchiaio di semi di zucca o di pinoli

  • 2 gambi di cipollotto

  • 6 rami di coriandolo fresco

  • 2 rami di menta fresca

  • 2 cucchiai di succo di limone

  • 3 cucchiai di olio d’oliva

  • Fior di sale

  • Peperoncino di Espelette


 

Tutte le fasi della preparazione: 

Fase 1: Mescolate insieme l’olio d’oliva e il succo di limone e poi condite con il fior di sale e il peperoncino di Espelette. Mettere da parte.

Fase 2: Tritate finemente la base (parte bianca) del cipollotto e tagliate i gambi verdi in piccoli pezzi.

Fase 3: Sfogliare il coriandolo e la menta.

Fase 4: Tostate leggermente le mandorle in una padella senza aggiungere materia grassa.

Fase 5: Tagliate i funghi in due e metteteli in una grande insalatiera.

Fase 6: Aggiungete le erbe fresche, così come le mandorle tostate e i semi di zucca.

Fase 7: Versate della vinaigrette. Ricoprite bene i funghi e poi, ripartiteli in delle belle coppette. Mettete in fresco fino al momento della degustazione.

 

Astuzia per il piatto: Per avere il gusto pronunciato della mandorla fresca, inzuppatele per 2-3 ore nell’acqua fredda… e guarnite questa insalata con dadi di feta per renderla ancora più golosa!

Astuzia per il vino: mettete il Vouvray in fresco per qualche ora prima di degustare questo abbinamento. Non aspettate l’ultimo momento per tirare fuori dal frigo questo vino, altrimenti sarà troppo freddo e la degustazione perderà gusto. Ricordatevi di tirare fuori il vino circa 30 minuti prima di servire il piatto, affinché il Vouvray si riscaldi di qualche grado e offra così tutto il suo potenziale aromatico.

 

Adesso potrete deliziarvi con questa ricetta, accompagnata da un piccolo calice di Vouvray... Dopodiché non potrete più dire: “cosa posso bere con un’insalata di funghi?” … E buon appetito! 

 

 

Ricetta proposta da Christelle Gauget (Cricri les petites douceurs)

Crediti ricetta e fotografia: Christelle Gauget

 

Domaine Boutet Saulnier
Vino d'annata 2015
Vouvray
Vedi la scheda