Keanu Reeves: sulle tracce di Napoleone!

L’ex eroe di Matrix è un vero appassionato della Francia e dei ristoranti pittoreschi di questa mitica strada nel sud della Francia.

In “John Wick: Capitolo 2”, vi è una lunga scena che si svolge in una cucina. Non vi dirò altro perché non voglio svelare il segreto, ma le persone che hanno visto questo film di azione mi chiedono come me la cavo dietro ai fornelli. La risposta è semplice.  Non cucino! In compenso sono una buona forchetta! Se sono invitato a casa vostra, so comportarmi perfettamente. Sparecchio, lavo i piatti e quando qualcuno mi serve da mangiare, faccio sempre i complimenti alla persona che mi invita! E questo… anche se il pasto è orribile! (ride). So anche fare il caffè. Insomma, eh… diciamo che so più che altro mettere la capsula nell’ apposito vano!

Per quanto concerne le bevande, ad eccezione del caffè, adoro l’acqua. Non vi è niente di meglio di un bel bicchiere di acqua ghiacciata per rinfrescarsi e placare la sete! Ma non dico di no ad un buon whisky o meglio, ad un bel bicchiere di vino rosso! Servitemi un Cabernet Sauvignon del 1982 e vi declamerò le migliori “battute” di Oscar Wilde! Come sapete, sono appassionato di moto. Questo mi obbliga quindi a mettere un freno al mio amore per i buoni vini. Detto questo, quando vengo in Francia per percorrere la route Napoléon, faccio sempre una piccola sosta in ristoranti dalle poche pretese. Per qualche euro, ti trattano come un re o dovrei piuttosto dire come un imperatore. Faccio fatica a resistere alla gastronomia locale e ai vini che vengono serviti insieme!

 

 

 

bio-image
Voto